DOMENICA SERA D’ESTATE DA UNICO MILANO CON LO CHEF FELICE LO BASSO, 1 STELLA MICHELIN

 

La Stella Michelin più alta d’Europa al 20mo piano della WJC Tower al Portello propone tutto il meglio dell’orto domenica 31 agosto.

 

Sarà più lieto il rientro in città per quanti coglieranno l’occasione di conoscere Felice Lo Basso alla serata dedicata all’orto da UNICO MILANO, al 20 piano della WJC Tower al Portello.

Dopo gli stravizi vacanzieri, non c’è di meglio che concedersi una serata “detox” completamente incentrata sulle meraviglie di colori e sapori dell’orto di stagione.

 

L’appuntamento è per Domenica 31 agosto. Lo chef resident Felice Lo Basso eserciterà la sua creatività con il menu "Profumo dell'orto", degustazione di 8 portate di verdure e frutta che grazie alla sua fantasia eclettica si trasformano in pietanze salate oltre che dolci davvero coinvolgenti. La quota è di 100 euro a persona, vini inclusi.

 

 

QUALCOSA IN PIU’ SU UNICO

Da lassù si domina tutta Milano, dalla Madonnina al quartiere nascente dell’Expo 2015. Il ristorante UNICO MILANO è un gioiello senza eguali, collocato al 20mo piano della WJC Tower al Portello.

L’8 maggio 2014 il debutto ufficiale, con Felice Lo Basso, chef 1 Stella Michelin all’Alpen Royal di Selva di Val Gardena (BZ), che corona il suo sogno metropolitano.

 

«Di Felice abbiamo apprezzato i valori, la creatività, l’ambizione, la professionalità e lo stile, ma anche la voglia di sognare e di riuscire a mettere nei suoi piatti un po’ di quella polvere di stelle di cui sono fatti i sogni», fanno sapere i cinque soci di Unico Milano Srl, un pool di imprenditori che hanno investito nel progetto ambizioso di questo ristorante a un passo dal cielo. La spettacolare collocazione all’ultimo piano del grattacielo WJC sostanzia l’unicità del luogo e l’alto livello della cucina, sofisticata nell’elaborazione dei piatti ma con forti ancoraggi alla tradizione e alle materie prime italiane. Intuizione, fantasia, solarità e creatività sono i pilastri di un’esperienza enogastronomica da ricordare.

 

La cucina? «Molto personale, d’intuizione, di fantasia, solare. E attenta alle materie prime. Non mi faccio mai condizionare dal prodotto del territorio – spiega Lo Basso – ma sono molto nazionalista, infatti uso principalmente materie prime made in Italy». Creatività, ma anche tanta semplicità e tradizione sono le parole d’ordine di uno chef genuino e mediterraneo, come i suoi piatti.

 

L’ambiente che d’ora in poi accoglierà gli ospiti di UNICO MILANO sarà un work in progress dal design sfrenato: i tavoli in rovere e il legno, lampade Flos, apparecchiatura minimal e volutamente fuori dagli schemi, preziose porcellane Caraiba, bonsai di ulivo e porta candele di Limoges.

 

Il Tavolo in cucina è la postazione più ambita: può ospitare da quattro a otto persone, con un allestimento tavola dedicato e il menu degustazione è totalmente a sorpresa. L’atmosfera è all’insegna della convivialità, con i piatti direttamente serviti dai cuochi nell’allegra confusione di pentole e fornelli.

 

A mezzogiorno la proposta è più easy, divisa in tre menu: verdura, carne e pesce. Si tratta di tre mini-carte composte da tre portate ciascuna a 30 euro (compresivi di acqua e caffè), ma si potranno anche ordinare i piatti singoli di ogni menu a 15 euro cad.

 

A condurre le fila di UNICO MILANO c’è uno staff di riguardo:

 

Chef                           Felice LO BASSO

Sous-chef                    Nicola POPOLIZIO

Pasticcere                  Beppe ALLEGRETTA

 

Direttore                    Giulio LOPOLITO (per contatti chiamare lo 02 39261025 o il 348 1732330)

Maître                                    Gianluca LO RUSSO

Sommelier                 Gianluca LO RUSSO e Claudia SALERNO

 

A cena possono essere serviti 50 coperti, a pranzo 70, per gli eventi fino a un massimo di 110.

 

Tra le chicche: un grande carrello dei dessert dove scegliere ogni giorno tra dieci dolci diversi della più classica tradizione italiana; un goloso carrello dei formaggi, selezionati personalmente dallo chef in tutti gli anni di attività sulle Dolomiti, terra preziosa per quanto riguarda i prodotti caseari.

 

Il brunch “pranzo della domenica” è proposto con una cucina moderna e di sostanza; si precisa che il brunch tornerà a settembre; nel frattempo, la domenica, sarà possibile pranzare con il menu gourmet della sera.

 

Foto disponibili sul sito http://www.commfabrik.com/apre-unico-milano/.

 

 

PAROLA ALLO CHEF FELICE LO BASSO

 

Sono partito dal mare dove sono nato per raggiungere le alte vette della ristorazione in montagna, sulle Dolomiti patrimonio dell’Unesco. Ma il mio viaggio non si è fermato. Ora arrivo qui, nel ristorante più alto d’Europa, con la Stella Michelin più alta d’Europa,e ancora sto con il naso all’insù, a sognare altre stelle che da qui sembrano più belle e possibili.

 

UNICO MILANO è la mia nuova casa e desidero sia anche la vostra.

 

È il mio sogno che si realizza e il luogo dove cercherò di far diventarei vostri desideri (gastronomici) realtà.Dove cercherò di stupirvi tenendo sempre i piedi per terra e la mente appesa a una nuvola di creatività. Dove cercherò di farvi sentire a vostro agio, con ricette chiare, pulite. La mia cucina e i miei piatti sono composti da piccoli contenitori di forma, gusto e colori che si contrastano e al contempo sono complementari, come il cielo e la terra, come il mare e la montagna. Ogni creazione racchiude un’idea legata alla stagione, al tempo e al rispetto della natura, che significa anche rispetto del tempo, perché ogni cosa ha il suo ritmo.

Incedete pertanto senza fretta, prendetevi il tempo per assaporare l’atmosfera unica di questa casae i sapori che avrò il privilegio di creare per voi.

Riempitevi gli occhi di un paesaggio straordinario.

Accendete l’olfatto per non perdere nemmeno un aroma.

Liberate il palato per osare giochi imprevisti ed esclusivi.

Aprite il cuore per lasciare entrare le emozioni di UNICO MILANO e dei miei piatti.

 

***

 

L’ora di pranzo è la mia sfida.

Voglio regalarvi una pausa unica, dove il concetto di gourmet si sposi con il tempo. Perché la cucina è come l’amore, un connubio di piaceri fugaci e di lunghi momenti per appagare i sensi.

A mezzogiorno non posso che preannunciarvi il gioco dei sensi che, se vorrete, potrete approfondire con più calma a cena. Di giorno o di sera ci sono comunque tre punti fermi: la creatività, la grande materia prima e un panorama straordinario. Tre ingredienti che, a tutte le ore, vi faranno sentire in paradiso. Nel paradiso del gusto.

 

 

Posted on 22 agosto 2014 in comunicati stampa, Uncategorized, UNICO MILANO

Share the Story

Back to Top